LA SALERNO-REGGIO CALABRIA DEI ROMANI: LA VIA POPILIA (SUD)


In Italia ci sono due vie “Popilia”: la via Popilia settentrionale e la via Popilia meridionale. Oggi parliamo di quest’ultima. Anche conosciuta come via Capua – Rhegium, si tratta della più importante strada romana dell’Italia meridionale – con la via Appia – e fu costruita nel 132 a.C. In quell’anno infatti la Repubblica decise la costruzione di una strada che congiungesse stabilmente Roma con la Rhegium (Reggio Calabria), estrema punta della penisola italica.

Il tracciato della via Popilia


La via è anche detta Popilia-Annia perchè è stata trovata una dedica come Via Annia (curiosamente, l’Annia è anche una via del nord italia…e prosiegue la via Popilia nord!). Sul tracciato è oggi presente un ponte, il ponte sul Savuto, che si può vedere nell’immagine seguente

In base al ritrovamento della lapide di Polla, la via fu edificata per volontà del console Publio Popilio Lenate.
La lapide di Polla, trovata a Polla di Salerno, è appunto la principale prova del tracciato della strada. Nell’immagine seguente il testo latino.

Questa la traduzione:

“Feci la via da Reggio a Capua e in quella via posi tutti i ponti, i milliari e i tabellarii.Da questo punto a Nocera 51 miglia, a Capua 84, a Morano 74, a Cosenza 123, a Vibo Valentia 180, allo Stretto presso la statua 231, a Reggio 237.da Capua a Reggio in totale 321 miglia.E io stesso, pretore in Sicilia, catturai e riconsegnai gli schiavi fuggitivi degli Italici, per un totale di 917 uomini, e parimenti per primo feci in modo che sull’agro pubblico i pastori cedessero agli agricoltori.In questo luogo eressi un foro e un tempio pubblici.”

Il tracciato della via sembra ricalcare in modo incredibilmente simile quello della moderna A3 Salerno-Reggio Calabria, un’autostrada infausta che è stata però rinnovata quasi completamente negli ultimi decenni, dopo interminabili lavori. Le principali città sul tracciato erano Capua, Nola, Nocera, Cosenza, Vibo Valenzia e Reggio Calabria.

Domani esce “Per un pugno di barbari”! Non dimenticate di andare in libreria! Per acquistarlo, potete farlo al link in basso:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.